Cosa-pubblicare-su-facebook-caso-pratico

Cosa pubblicare su Facebook: analisi di Combinando + piano editoriale

Marketing

Volevi solo un blog.

Un posticino dove scrivere, condividere, raccontare ed emozionare.

Il pacchetto social non era previsto, perché già scrivere e starci dietro al blog richiede tanto tempo. Quali social scegli tra l’altro e cosa pubblichi?

Lo ripeto e penso che lo ripeterò allo sfinimento, indipendentemente dal tuo blog scegli di essere su Facebook. Semplicemente perché su Facebook ci sono quasi tutti, scrivo quasi perché conosco alcuni che non sono su Facebook, ma nello stesso tempo non leggono i blog e si tengono proprio lontani da Internet e da tutto quello che si può considerare virtuale. Non sarebbero i tuoi lettori.

Su Facebook non solo promuovi il tuo blog, ma conosci altre persone e stringi relazioni deboli (e chissà se non diventeranno più forti con il tempo e non si trasformeranno in qualche progetto). Non scrivo di più perché sarei ripetitiva, questa tematica l’ho già affrontata due volte e ti consiglio vivamente di leggere i miei post nonché iscriverti alla Newsletter per scaricare l’ebook con 40 post da pubblicare su Facebook.

➡️ Come promuovere una pagina Facebook senza pagare la pubblicità

➡️ Come far crescere in modo etico la pagina Facebook di un blog personale

Oggi andiamo nel concreto e vediamo cosa pubblicare su Facebook

Spesso scrivo (certo non solo io ? ) che per trovare la strada giusta bisogna osare, provare, osservare, analizzare, correggere e provare di nuovo. Facebook non è diverso. Nessuno ti può dire cosa funzionerà sulla tua pagina come tipologia di post perché ciò che funziona da me potrebbe non funzionare da te. Sei tu che dovresti sapere chi sono le persone che hanno cliccato mi piace sulla tua pagina e perché l’hanno fatto e di conseguenza sapere che tipo di contenuti proporre.

L’hai mai fatto?

✔️ Provare a immaginare perché le persone seguono la tua pagina?

✔️ Scegliere i contenuti per loro (e non per te ? )?

✔️ Osservare cosa succede? Se le persone reagiscono e come lo fanno?

✔️ Analizzare un periodo di tua presenza su Facebook? Vedere che tipi di post metti più spesso, che cosa funziona, perché funziona (l’orario non centra nulla secondo me, a meno che tu non pubblichi alle 2:00 di notte e il post ha poca visibilità). Globalmente che messaggi trasmetti, cosa comunichi ai lettori?

✔️ Trarre le conclusioni da questa analisi? Cosa vale la pena potenziare come tipologia di post e cosa di nuovo osare eventualmente.

Analisi di post pubblicati su Facebook a giugno sulla pagina di Combinando

Questo post è molto lungo perché contiene 30 immagini, sono i miei post di Facebook del mese di giugno.

A giugno ho pubblicato 30 post, divisi in 7 categorie e per ogni categoria c’erano varie tipologie. Lo condivido con te per farti vedere degli esempi concreti anche su come interpretare le categorie e le tipologie di post quando deciderai di seguire il piano editoriale che propongo per la tua pagina.

Avrei potuto fare meglio, differenziare di più i post per esempio, ma questi elementi vedi solo se torni indietro e analizzi quanto fatto. Mi sono concentrata abbastanza sui post legati alla promozione e all’insegnamento, ho variato abbastanza le tipologie di post, ma secondo me non ancora a sufficienza.

Viviamo nell’epoca nella quale non si guarda indietro, ci insegnano che dobbiamo guardare avanti, ma se non analizzi non cresci. Alcuni elementi si vedono a distanza di tempo, per esempio che siamo ripetitive, che pubblichiamo troppi link nudi e crudi, che vogliamo troppo vendere, che siamo noiose… si succede anche quello 😀 , soprattutto quando non osiamo troppo e i post sono studiatissimi dalla prima all’ultima parola.

Nessuno con il lancio del proprio blog diventa un guru della comunicazione on-line. Sono delle competenze che si acquisiscono con il tempo, ma bisogna non solo darsi questo tempo, ma soprattutto essere coscienti di quello che si fa e perché lo si fa.

A giugno ho condiviso sulla pagina sei post con il link verso gli articoli pubblicati sul blog più da sempre è presente il link del post fissato in altro. In totale da Facebook ho avuto a giugno 1707 visite. Con pochi euro ho sponsorizzato alcuni post utilizzando il pubblico creato con il codice Pixel, filtrando per età e interessi specifici (come fare questa operazione lo puoi scoprire qui: Come utilizzare Pixel di Facebook per il blog.

Sul mio blog le visite provenienti da Facebook sono di qualità, la pagina di entrata poche volte è la stessa di uscita per chi visita il blog per la prima volta, spesso le persone si iscrivono alla Blogoteca, al gruppo Progetto Blog oppure cliccano Follow sul like box di Facebook. Direi non male 😉 .

Piano editoriale guidato per il mese di agosto 2017

Ho preparato questo piccolo piano editoriale guidato per facilitarti sia l’impostazione dei post per il mese di agosto, sia l’analisi di quello che pubblichi. E’ un semplice file Excel, composto da tre fogli: dal più completo, al più creativo. In questo piccolo video te lo presento.

Come ricevere il Piano editoriale guidato per scoprire cosa pubblicare su Facebook?

Lo ricevi in automatico se commenti questo mio post su Facebook. Sto sperimentando un’applicazione di intelligenza artificiale 😀 , un bot che si attiva quando una persona nei commenti mette una parola specifica 🙂 .

A questa applicazione dedicherò il prossimo post per spiegarti quando può essere utile e come attivarla sulla propria pagina e sui singoli post ?.

Come sarà il tuo agosto su Facebook?

Spero che con il mio piano editoriale sarà più semplice e anche più divertente decidere cosa pubblicare su Facebook ?.

A presto.
Agnieszka

 

  • vinnie

    Agosto

    • Grazie, ma bisogna commentare su Facebook. Se clicchi sul post incorporato, ti porta sulla pagina 🙂

      • vinnie

        Ops…..done! tks tks!

  • Brava Agnie! Ti sto seguendo da un po’ e offri sempre spunti interessanti! Vedrò di far fruttare al meglio tutte le piccole informazioni che raccolgo dai tuoi post 🙂