Come creare una newsletter con MailChimp

Come creare una newsletter con MailChimp – tutorial molto pratico

Marketing

Ho promesso che nel prossimo post della categoria marketing avrei spiegato come creare una newsletter con MailChimp e offrire così un prodotto gratuito da scaricare a tutti coloro che ci si iscrivono.

Sull’importanza della newsletter ho già scritto nel mio post precedente (il link lo troverai più avanti), oggi, invece, illustro come crearla passo dopo passo.

Il piano di azione per creare una newsletter con MailChimp su WordPress.org

#1 Creazione del prodotto gratuito da offrire ai sottoscrittori della newsletter
#2 Registrazione su MailChimp
#3 Installazione del widget per WordPress.org
#4 Creazione della lista
#5 Configurazione dell’e-mail di benvenuto: messaggio, colori e caratteri
#6 Newsletter tip per offrire ai sottoscrittori un prodotto gratuito da scaricare
#7 Inserimento sul sito del modulo d’iscrizione con il widget di testo o direttamente nei post

check-list-newsletter#1 Creazione del prodotto gratuito da offrire ai sottoscrittori della newsletter

Se prevedi di offrire ai sottoscrittori della tua newsletter un prodotto gratuito, questa è la prima cosa che devi fare. Quando configuri MailChimp il tuo prodotto deve già essere pronto. Come capire se quello che vuoi offrire ai lettori è un buon prodotto dal punto di vista dei contenuti lo puoi leggere in questo post: Le newsletter che funzionano.

Io dopo tante valutazioni ho deciso di creare una checklist. Ho preparato una lista con 25 domande di autocontrollo per verificare se hai fatto il necessario per avere un blog più seguito. Oltre alle domande ci sono anche alcuni suggerimenti.

La checklist è creata con due programmi grafici gratuiti: Canva.com e PDFescape.

Adoro Canva e ultimamente lo uso tantissimo per creare delle semplici grafiche, prodotti da scaricare oppure quaderni con esercizi.

PDFescape è stato utile per inserire i box di controllo, così non è necessario stampare la checklist, perché la si può compilare direttamente on-line e salvarla sul computer.

Nella creazione del prodotto ho pensato sia all’utilità dello stesso sia alla comodità di chi non ha per esempio la possibilità di stampare i documenti oppure preferisce lavorare a video.

Se hai già creato il tuo prodotto oppure non prevedi di offrire niente passiamo al punto 2.

#2 Registrazione su MailChimp

Fai la registrazione SIGN UP FREE sul sito di MailChimp.

#3 Installazione del widget per WordPress.org

Devi creare una chiave API MailChimp. La procedura è facile, loggati al tuo account di MailChimp e clicca su questo link, ti troverai nel menu dove otterrai il codice cliccando sul pulsante Create a Key. Il codice creato dovrai poi inserirlo all’interno del plugin di WordPress.

Come plugin ho utilizzato MailChimp for WordPress, convinta dalle ottime recensioni (4,9 stelle su 5!). Ti segnalo che ne esistono altri, se vuoi puoi provarli e lasciarmi le tue impressioni nei commenti.

Installa il plugin con il tuo metodo preferito. Una volta installato entra nella pagina principale del plugin dove dovrai inserire i tuoi dati dell’account di MailChimp e la chiave API appena ottenuta. In questo modo il tuo plugin è connesso al tuo account e puoi iniziare ad usarlo.

#4 Creazione della lista

Passiamo alla parte più divertente 😉 . Accedi al tuo account su MailChimp e scegli dal menu in alto LISTS e successivamente CREATE LIST.

Le foto all’interno di questo post sono ridotte, se non le vedi bene, cliccaci sopra e diventeranno più grandi. Tranquilla non vai a condividerle da nessuna parte!

mail-chimp-come-creare-newsletter-2

Dovrai compilare il formulario con i tuoi dati. Ricordati che l’indirizzo non deve essere dettagliato e completo, altrimenti quando invii la newsletter tutti sapranno dove abiti.

mail-chimp-come-creare-newsletter-3

Nella finestrella “Reminde people” scrivi un messaggio personalizzato a chi si iscrive alla tua newsletter, ricordandogli perché riceve questa newsletter

Ricevi questa newsletter perché ….. ”

#5 Configurazione dell’e-mail di benvenuto: messaggio, colori e caratteri

Hai creato la tua lista, ora bisogna configurare tutte le opzioni: testo, caratteri, colori e traduzione per non lasciarla in inglese!

Cliccando in alto LISTS vedrai la tua lista appena creata! Tutte le statistiche sono naturalmente pari a zero! La mia lista si chiama semplicemente Newsletter – Combinando. Se clicchi sul nome della lista ti si aprirà una nuova finestra.

mail-chimp-come-creare-newsletter-5

Clicca SIGNUP FORMS.
Avrai più opzioni a disposizione. Clicca su GENERAL FORMS e comincia a disegnare la tua newsletter.

mail-chimp-come-creare-newsletter-6

La newsletter si presenta meglio se è coerente con il design del blog per questo ti consiglio di curare gli elementi come colori, caratteri, immagini o anche il logo se già ne possiedi uno.

Questa è la pagina dove andrai a compilare i vari elementi scegliendoli dal menu a tendina.

mail-chimp-come-creare-newsletter-0

Il primo è SIGNUP FORM e ci sono tre elementi:

BUILD IT – con due sottoelementi

  • ADD A FIELD – scegli gli elementi che vuoi che appaiano quando le persone si iscrivono alla newsletter. Io ho scelto il minimo indispensabile: nome e l’indirizzo e-mail. Puoi togliere oppure aggiungere elementi con i pulsanti + e -.
  • FIELD SETTINGS – decidi quali elementi sono obbligatori da compilare per chi sottoscrive.

mail-chimp-come-creare-newsletter-7

Ricordati di salvare le scelte.

DESIGN IT – qui decidi la parte grafica della tua newsletter, puoi anche inserire un’immagine con la call to action (chiamata all’azione) per invogliare le persone a iscriversi.

mail-chimp-come-creare-newsletter-11

Per inserire la scritta in alto oppure un’immagine clicca su edit. L’immagine devi caricarla dal computer.

mail-chimp-come-creare-newsletter-12

TRANSLATE IT – verifica la traduzione dall’inglese all’italiano. E’ davvero imperfetta e visto che queste informazioni i tuoi sottoscrittori le riceveranno nella e-mail bisogna curarle maggiormente.

Voilà! Hai quasi concluso la configurazione della newsletter con MailChimp.

#6 Newsletter tip per offrire ai sottoscrittori un prodotto gratuito da scaricare

MailChimp nella versione gratuita non permette di inviare all’interno dell’e-mail di benvenuto degli allegati, ma a questo si può ovviare salvando il documento su un servizio cloud (tipo Dropbox o Google Drive) oppure sul proprio blog inserendo il link al file da scaricare nella Final Welcome e-mail. Come fare?

  • Nella stessa lista che hai appena creato scegli SIGNUP FORMS – CREATE FORM – FINAL WELCOME EMAIL (dal menu a tendina). 

mail-chimp-come-creare-la-newsletter-13

  • Anche qui troverai tre sotto pagine, come nel punto #4: BUILD IT, DESIGN IT, TRANSLATE IT. Puoi personalizzare tutte queste sezioni anche con una grafia e per allegare il prodotto usa il simbolo del link. La mia Final welcome e-mail è così:

mail-chimp-come-creare-newsletter-9

  • Nella sezione SETTINGS – LIST NAME AND DEFAULTS – assicurati che sia flaggato: Send a final welcome e-mail.

In questo mio articolo scoprirai Cosa offrire a chi si iscrive alla newsletter e con quale programma realizzarlo. Ti aiuto a scegliere il prodotto migliore per i tuoi lettori e ti consiglio programmi gratuiti on-line per realizzarlo!

#7 Inserimento sul sito del modulo d’iscrizione

Usando il widget di testo puoi creare un modulo d’iscrizione personalizzato e invitare le persone a iscriversi (sarà il codice classic). Questo è comodo da mettere nella colonna del blog (puoi vedere la mia). Dopo il click si apre una nuova finestra, così come l’hai definita in MailChimp.

Per il widget di testo ti servono:
  • Immagine che apparirà sul blog. Creala e caricala nella libreria, copiando il codice url. Fai attenzione alla dimensione della colonna.
  • Link al modulo d’iscrizione alla newsletter (lo troverai sul sito MailChimp: SIGNUP FORMS – GENERAL FORMS ).

Inserisci il widget di testo usando questa stringa ed inserendo i tuoi url (formulario e foto). Ricordati di modificare la larghezza della colonna, la mia è 340, ma puoi semplicemente sostituire la cifra.

<a href=”QUI INSERISCI IL CODICE DEL FORMULARIO NEWSLETTER”_blank”><img src =”QUI INSERISCI L’URL DELLA FOTO” width=”340 height=”180″></a>

All’interno delle impostazioni del plugin, nella sezione “Moduli” potrai anche creare dei formulari più semplici da piazzare, ad esempio all’interno dei post. Una volta creato il formulario otterrai il codice cliccando sul pulsante in alto a sinistra OTTIENI LO SHORT CODE. Questo codice lo potrai incollare dove vuoi.

Il mio modulo semplice lo vedi qua sotto. Provalo se vuoi!

 Che cosa succede dopo?

Le persone si iscrivono alla newsletter, arriva la e-mail di conferma e una volta che hanno confermato l’iscrizione, arriverà la Final welcome e-mail con il link al prodotto da scaricare.

Visto, non è difficile creare una newsletter con MailChimp? Prossimamente vedremo anche come inviare la newsletter alle persone iscritte. MailChimp offre tantissimi temi già pronti e davvero non è difficile utilizzare il programma dal punto di vista tecnico. Come sempre bisogna pensare più ai contenuti 😉 .

Se questo post ti è stato utile condividilo sui social media oppure invia il link all’articolo ad una persona che ne ha bisogno.

Ti ringrazio tantissimo 🙂 .

Agnieszka

  • Post molto utile. Mi ero praticamente decisa a inserirla ma mi scoccia dover fornire un indirizzo fisico e non ho anta voglia di dover pagare per una po box… sono molto indecisa…

    • Ti capisco, ma tutto questo che ho spiegato qui è gratuito, non mi sono ancora avvicinata alla versione PRO, anche perché arrivare a 2000 sottoscrittori non sarà probabilmente veloce ;-). L’indirizzo fisico fornisci a MailChimp quando ti iscrivi, ma quando imposti la newsletter lo puoi nascondere e chi riceve e-mail non lo vede. Il fatto di dover fornire l’indirizzo fisico sarà legato alla normativa sui dati personali. Pensa che in Polonia se apri la newsletter hai obbligo di sottoscrivere un contratto con il fornitore del servizio e comunicarlo alle autorità competenti perché anche tu gestisci dopo i dati personali (indirizzi e-mail). Da questo punto di vista l’Italia è meno rigida.

      • Anche se sei sotto i 2000 iscritti deve comunque essere visibile o reperibile per gli iscritti un indirizzo fisico a cui poter scrivere. Non rimane visibile in tutte le email che vengono mandate in automatico, ma appunto devono poterlo reperire. E in 2/3 si vede.
        poi ovvio l’indirizzo lo imposti tu manualmente quindi in teoria puoi mettere ciò che vuoi, però è contro la normativa e onestamente non vorrei avere casini. Questo almeno secondo la normativa americana.

        • Certo! In Italia non c’è nessuna normativa che impone ai privati inviare nelle newsletter il proprio indirizzo e io infatti ho deciso di non metterlo ;-).

  • Elisa e Dintorni

    Post utile. Lo avevi promesso nel post precedente e lo stavo aspettando perché proprio in questi giorni stavo prendendo in considerazione la newsletter. Ora vedo cosa fare.

    • Ciao! Grazie. Spero che con questo post e le indicazioni riuscirai a creare la tua newsletter.

  • Punti Luce

    grazie! cerco di seguire le tue istruzioni alla lettera per usare questo servizio. aspetto l’altro post su come inviare la newsletter

    • Prego. Sono contenta che sia stato utile. Si, penso che prossimamente spiegherò come impostare la newsletter da inviare :-).

  • Ciao Agnieszka, pensando di fare una cosa gradita, vorrei segnalare una valida alternativa a Mailchimp che si chiama SendinBlue: una piattaforma tradotta in italiano, semplice e potente per gestire con facilità campagne marketing, email transazionali ed SMS.
    SendinBlue nella versione free consente di inviare 9.000 email al mese (300 al giorno) ed in più dispone anche dell’autorisponditore automatico – maggiori dettagli su: https://www.alfonsostriano.it/lalternativa-a-mailchimp-si-chiama-sendinblue/

    • Grazie. Interessante! Darò un’occhiata, non ho mai sentito parlare di questa piattaforma.

      • Ancora Grazie a te Agnieszka!
        Per qualsiasi informazione resto a tua disposizione 🙂

  • Marta Calvetto

    Molto interessante, sto pensando di crearne una anche io, finalmente! Non mi resta che trovare un corrispettivo valido per Blogger, perché Mailchimp è solo per WordPress, giusto?

  • Silvana Amato

    Articolo utilissimo,no pensavo fosse cosi complicato crearne una anche perchè è tutto in inglese. Grazie a te,però è tutto più semplice con i vari passaggi spiegati!