Le newsletter che funzionano – consigli ed esercizi pratici per crearne una

Marketing

La newsletter è uno strumento di marketing importante e oggi ti vorrei dare alcuni consigli per aiutarti a creare una che davvero funzioni e faccia crescere il pubblico del tuo blog.

Ho preparato anche degli esercizi pratici da fare che ti aiuteranno a decidere meglio la futura strategia della newsletter oppure per modificare quella attuale. Il file con gli esercizi lo puoi scaricare gratuitamente in fondo anche in formato pdf.

Sommario del post di oggi che spiega come sono fatte le newsletter che funzionano

  • Che cosa è una newsletter (Esercizio #1)
  • Perché lanciarne una per il blog? (Esercizio #2)
  • Come invogliare le persone ad iscriversi
  • Come sai che il prodotto che vuoi creare e offrire sarà utile per il tuo pubblico e quindi funzionerà? (Esercizio #3)
  • Tre metodi e un trucco per promuovere la tua newsletter
  • Che cosa fare affinché le persone aprano la newsletter e la leggano! (Esercizio #4)
  • Feedback
  • Dove crearla
  • La mia newsletter

Che cosa è la newsletter?

E’ uno strumento di marketing, un notiziario con delle informazioni, spesso di natura pubblicitaria, ricevuto via e-mail. La ricevi perché l’hai sottoscritta. Pensa alla quantità di newsletter alle quali ti sei registrata e che ora cestini senza neanche aprire. Questi ragionamenti e valutazioni ti serviranno se stai pensando di lanciare una newsletter sul tuo blog.

Esercizio #1

  • Elenca le newsletter alle quali ti sei iscritta e i motivi perché ne leggi alcune? Che cosa hanno di particolare, in che modo ti ispirano e che valore aggiunto portano alla tua attività?

Perché lanciarne una per il blog?

Ci sono tantissime ragioni che possono spingerti a lanciare la newsletter, ma sostanzialmente essa aiuta a creare il pubblico attorno al tuo blog.

Cominciamo dal presupposto che potenzialmente le persone che vengono sul tuo blog casualmente non ci torneranno mai più. Visitano un sacco di siti Internet al giorno e anche se il tuo lo hanno trovato particolarmente interessante, lo perdono tra tanti altri, altrettanto interessanti, che saranno a loro volta dimenticati, a meno che tu non faccia qualcosa per farti ricordare e farli tornare.

Ecco, il primo motivo per avere una newsletter è quello di far tornare da te le persone che altrimenti non sarebbero tornate. Tornano e ti conoscono meglio. Se la tua newsletter è per loro utile diventeranno i lettori del tuo blog!

Se già adesso pensi che in futuro svilupperai qualche prodotto o servizio on-line a pagamento i sottoscrittori della tua newsletter potrebbero diventare anche i tuoi primi clienti.

Se hai bisogno anche tu di qualche consiglio o feedback su quello che stai facendo loro saranno i primi a risponderti.

Esercizio #2

  • Scrivi tre obiettivi che vorresti raggiungere con la newsletter.

Come invogliare le persone affinché si iscrivano alla tua newsletter?

Per fare iscrivere i lettori alla tua newsletter è diventata una consuetudine di offrire qualcosa di utile che ispiri o aiuti la tipologia di pubblico che ti legge. Loro ti lasceranno l’indirizzo e-mail, un dato davvero prezioso. Contraccambia con qualcosa di altrettanto prezioso. Nell’epoca nella quale tutti possono divulgare in rete i contenuti creati non permetterti di creare solo un qualcosa di mediocre! Fai qualcosa di davvero unico.

Ecco, ho preparato una lista di prodotti o servizi che si possono offrire per invogliare le persone a iscriversi alla tua newsletter.

newsletter-che-funzionano-infografica

Leggi questo mio articolo per scoprire Cosa offrire a chi si iscrive alla newsletter e con quale programma realizzarlo. Ho descritto otto prodotti diversi e ho selezionato programmi gratuiti on-line per realizzarli! In più scopri il collegamento tra la newsletter e la Facebook per la creazione del pubblico personalizzato al quale visualizzare le tue inserzioni.

Cosa offrire a chi si iscrive alla Newsletter

Come scoprire se il prodotto che vuoi creare e offrire sarà utile per il tuo pubblico?

  • Verifica quali siano gli articoli più letti sul tuo blog e crea qualcosa in più basandosi su questa tematica.
  • Verifica le parole chiave che ti portano traffico dai motori di ricerca (google search console e bing webmaster tools), è un indicazione molto importante per sapere che cosa cercano le persone sul tuo blog.
  • Crea un prodotto con un alto valore aggiunto, qualcosa che difficilmente si trova in rete oppure la cui ricerca è difficoltosa.
  • Se hai dei dubbi tra più prodotti chiedi ai tuoi lettori utilizzando un formulario fatto con poche domande e creato per esempio con l’applicazione gratuita typeform. Puoi pubblicarla come post del blog oppure come un sondaggio sulla Fan Page di Facebook.
  • Se stai solo partendo con il blog pensa a chi si rivolgeranno i futuri contenuti del tuo sito e crea un prodotto per le loro esigenze. Quale bisogno vai a colmare con il tuo blog? Quale prodotto potrebbe aiutare il tuo futuro pubblico?

Esercizio #3

  • Che tipologia di prodotto potresti offrire ai tuoi lettori e con quali contenuti?

Tre metodi e un trucco per promuovere la newsletter

  • Usa Facebook e reindirizza le persone dalla tua pagina alla tua newsletter mediante il pulsante Call to action oppure puoi utilizzare il trucco che ho fatto io sulla mia pagina Facebook con la copertina. Invito i followers a cliccare sulla foto di copertina e li reindirizzo sul formulario per l’iscrizione alla newsletter.

newsletter-che-funzionano-facebook

  • Puoi posizionare l‘invito per iscriversi alla newsletter sotto gli articoli più letti del tuo blog. E quali sono questi articoli te lo dicono le statisiche di Google analytics.
  • Crea anche un box sulla barra laterale del blog (o in un’altra zona con dei widget ben visibili) con un invito a iscriversi e pubblicizza il prodotto offerto in modo conciso.

Come fare affinché le persone aprano la newsletter e la leggano!

Usa il titolo della e-mail per attirare l’attenzione: fai una domanda, scrivi una news oppure fai una promessa con i contenuti utili da scaricare.

Nelle tue e-mail invia semplicemente le informazioni che il tuo pubblico gradisce, che siano in linea con il tuo blog e che abbiano un valore in più. Non inviare solo i link ai tuoi articoli del blog, aggiungi qualcosa in più ai link perché altrimenti perderai le persone che regolarmente seguono il tuo blog. Perché devono aprire la newsletter, se sanno che li dentro ci sono solo i link agli articoli del tuo sito che hanno già visto sui social o dei quali hanno ricevuto un feed RSS?

Dagli le soluzioni ai problemi, i consigli concreti e direttamente applicabili, condividi con loro i contenuti riservati che non si trovano sul tuo sito. Condividi con loro le tue esperienze, gli articoli in rete che hai trovato interessanti oppure che ti hanno ispirata. Non troppo spesso e senza una pubblicità troppo spiccata per i tuoi prodotti a pagamento se ne vendi già.

newsletter-che-funzionano-contenuti-utili

Devi essere costante e inviarla con una certa periodicità, due volte al mese possono tranquillamente bastare, ma non sperare che inviando una mail ogni sei mesi le persone si ricordino di te e del tuo blog.

Esercizio #4

  • Quali contenuti prevedi di inviare con la newsletter? Pianifica almeno le tre prossime newsletter. Ti convincono? La tua sarà tra le newsletter che funzionano?

Il feedback della newsletter?

Attraverso alcuni accorgimenti potrai valutare se la tua newsletter funziona:

  • valutando le statistiche sul sito del fornitore, dove visualizzi il tasso di apertura delle tue e-mail inviate agli sottoscrittori
  • valutando la conversione dei clic sui link. Se includi nelle e-mail i link ai tuoi articoli, usa il servizio tipo https://bitly.com/ che accorcia i link e conteggia quante persone hanno cliccato
  • valutando l’interazione da parte di sottoscrittori. Gli fai le domande semplici oppure alleghi i sondaggi da compilare e vedi in quanti ti rispondono.

Dove creare la newsletter?

Esistono svariati programmi on-line per la creazione della newsletter, i più conosciuti e gratuiti (con dei limiti naturalmente) sono MailChimp, Freschmail oppure Get Response. Essi permettono anche di creare le varie liste! Significa che la stessa persona potrebbe essere iscritta ai vari prodotti del tuo blog: newsletter generale, lista di attesa se stai lavorando su qualche corso on-line, ebook o ancora altro. Questo ti permette di sapere a che cosa più concretamente le persone sono interessate.

La mia newsletter

E’ partita assieme al blog e come vedi uso tutti i trucchi che ti ho raccontato. L’ho creata su MailChimp perché fino a 2000 iscritti è gratuita e quando crescerà troppo (speriamo) con molta probabilità la sposterò verso un altro fornitore.

Nel prossimo articolo dedicato alla newsletter condividerò con te le informazioni pratiche su come ho creato la newsletter, come e dove ho realizzato il prodotto per chi si iscrive e come la pubblicizzo. Periodicamente ti dirò anche se funziona.

Se ti fa piacere restare in contatto con me puoi iscriverti alla mia newsletter. Riceverai la password per accedere alla Blogoteca di Combinando. Avrai l’accesso ai contenuti utili che ti aiuteranno nel mondo del blogging. 

Tra i contenuti troverai anche gli esercizi per creare una newsletter.

A presto.
Agnieszka

  • Chiara Pancaldi

    Mi sono salvata questo articolo e aspetto con ansia il prossimo! Io come ti avevo già spiegato è da un po’ che sto girando intorno alla Newsletter, ho finito di creare l’Ebook gratuito e mi sono iscritta a Mailchimp però non lo trovo ancora così immediato!
    Più che altro sto cercando di capire in che ordine fare le cose…cmq se ho dei dubbi mi faccio viva di sicuro! 🙂

    • La guida sulla creazione della Newsletter con MailCHimp sarà tra i prossimi post. L’ho fatta mentre creavo la mia newsletter, quindi è descritta in modo molto dettagliato con le immagini e step da seguire. Comunque per qualsiasi dubbio scrivimi un messaggio. Un saluto!

  • Lucia Lesley Pisano

    Mi sono appuntata tutti gli esercizi 😉
    Poi tornerò a leggere come creare fisicamente una newsletter!

    • Torna, torna e se hai dei dubbi chiedi :).

  • Samara Morgan

    anche io pensavo di fare una newsletter da un bel po’ <3

    • Si, la newsletter è una cosa in più da gestire, ma secondo me vale la pena.