Dove cercare idee per i post

Dove cercare idee per i post e quando scrivere per cuore, mani o testa

Blogging

Come trovare delle idee interessanti, fresche, in linea con il tuo blog e che vadano a ruba non solo per i tuoi lettori, ma anche in rete?

Sembra semplice, ma non lo è in realtà perché ormai Google ci dà le risposte a tutto (anche  a questo tema che sto descrivendo ? ).

Non tutte le tue idee saranno valide, interessanti e varrà la pena trasformarle subito in un post. Non sempre avrai delle idee geniali, tante bisognerà lasciarle perdere, altre farle maturare o decidere di descriverle in modo diverso rispetto all’idea originale.

Con il post di oggi ti darò un po’ di idee vincenti per sapere dove cercare i contenuti interessanti e in linea con il tuo blog, come valutare se l’idea è valida e come presentarla per raggiungere il risultato desiderato. Ci saranno anche i link per accedere a degli strumenti utili.

Le idee si trasformano

Se utilizzi un piano editoriale o un semplice quaderno ricordati sempre di appuntare tutte le idee che ti vengono in mente. Anche le più strane o quelle che sembrano banali o stupide. Le idee evolvono e non le scrivi sulla pietra per sempre. Ciò che ti viene in mente oggi con il giusto tempo e riflessione può trasformarsi in un articolo diverso domani. È un percorso naturale che fanno le idee e non bisogna mai attaccarsi troppo all’idea originale, bloccandone l’evoluzione.

Se l’idea per un tema che hai in mente sta evolvendo significa che non è ancora perfettamente matura e pronta per essere trattata. Questo post nella sua prima bozza ho iniziato a scriverlo ad ottobre dell’anno scorso, ancora prima di lanciare Combinando, come l’esercizio che consiglio sempre a chi deve partire con il proprio blog.

Oggi il post è molto diverso  dall’idea e dai contenuti iniziali e potrebbe essere ancora migliore, più ricco e più completo, ma io cerco sempre di zittire la perfettina e andare avanti quando sento che quello che pubblico non mi farà vergognare ?, per il resto sono cosciente che si può sempre fare meglio ?.

Il percorso naturale dovrebbe essere:

  • Sii aperta a tutto quello che ti circonda
  • Metti per iscritto le idee
  • Lasciale maturare
  • Scrivi
  • Pubblichi
  • Promuovi

Dove cercare idee per i post?

Ascolta la voce di tuoi lettori

I suggerimenti o le domande lasciate dai lettori sia sul blog sia sui social possono essere un’enorme fonte di ispirazione. In alcune situazioni l’approfondimento della risposta può diventare un articolo nuovo! Sembra scontano, ma mi capita di vedere dei blog con i commenti che non hanno mai avuto la risposta oppure le pagine Facebook gestite con dei plugin che pubblicano in automatico i contenuti, ma non sanno ancora rispondere ai commenti :-). Cura i tuoi lettori!

Altri blogger

Non per copiare i temi che hanno affrontano, ma per rispondere a loro o per presentare il tuo punto di vista. Se un blogger ti ha ispirato, scrivilo nel tuo post e metti il link al suo blog. O forse ti ha anche motivato a scrivere su qualche tema, evidenzialo pure e di la tua.

Gruppi tematici su Facebook

Osserva che cosa chiedono e commentano gli altri. Quali domande si ripetono?

Punta sui temi evergreen

Sono i temi che ci sono vicini da sempre: famiglia, amore, amicizia, lavoro, bambini, cibo oppure… calcio in Italia 🙂 . Pensa come eventualmente questi temi potresti adattarli al tuo blog.

Loredana del blog: Loredana Amodeo – Sproloqui, scarabocchi e scatti lo sa fare davvero in un modo meraviglioso!

I tuoi post vecchi

Verifica se tra i tuoi post più letti ci sono degli elementi che potresti approfondire ulteriormente oppure trattare il tema da un altro punto di vista. Hai scritto un post per il cuore, scrivi uno per le mani (le differenze tra le tipologie troverai sotto).

Tendenze

Verifica quali sono le tendenze del tuo settore. Sei una food blogger? Di che cosa si scrive ultimamente? C’è una nuova moda o qualche super ingrediente che potresti raccontare?

Per verificare le tendenze del momento puoi utilizzare uno di questi strumenti:

✔️ Google Trends

✔️ Twitter trending

✔️ Reddit

✔️ Buzzsumo

Ecco un esempio di un post che segue le tendenze: pubblicato sul blog La stanza di Marlene.

Le idee sono per strada

Spegni il computer. Le migliori ispirazioni sono off-line. Per strada, nel bosco, dal droghiere, sulla panchina lungo mare.

Spesso Internet è troppo carico di contenuti e cercando di ispirarti rischi solo di distrarti e lasciarti trasportare in un viaggio che non vuoi intraprendere.

Lasciati trasportare dalla curiosità

Portati sempre dietro qualcosa da scrivere e un quaderno (in alternativa va bene anche il cellulare con qualche applicazione tipo Evernote o Google Keep). Guarda, chiedi, osserva e prendi nota di tutto quello che ti viene in mente, anche se non subito avrai voglia o possibilità di scrivere l’intero post, non ti farai scappare le idee che spesso sono volatili.

Crea le mappe mentali

Se non sai bene che cosa scrivere parti da un’idea, anche dalla categoria del tuo blog, e crea la mappa mentale che ti porterà a sviluppare i concetti e le idee non solo per un post, ma anche una serie di articoli coerenti e collegati tra di loro! Io le uso abbastanza spesso quando devo riordinare le idee oppure creare dei collegamenti tra i pensieri confusi.

Come verificare se la tua idea per il post è valida?

Per fare questa verifica ti devi rispondere ad un paio di domande:

➡️ è coerente con il mio blog e ci sta con il resto dei contenuti?

➡️ non è troppo di nicchia per cui verrebbe letto da troppe poche persone?

Un blog di nicchia è un conto, ma i post di nicchia sui blog che non hanno ancora un minimo di visibilità può essere uno spreco di tempo.

➡️ è curioso e non farà addormentare i lettori?

Quando trovi il tema che ti ispira e pensi che possa interessare i tuoi lettori puoi immaginare come presentarlo utilizzando uno di questi tre tipi di scrittura dei contenuti:

✔️ Qualcosa per la testa – un articolo tecnico che ti ha richiesto la ricerca e l’analisi dei dati da parte tua, con delle conclusioni. Un articolo che arricchisce dal punto di vista tecnico e intellettuale. Un post del genere è abbastanza fattibile posizionarlo su Google per qualche keyword (parola chiave) specifica.

✔️ Qualcosa per il cuore – un racconto per far riflettere, emozionare o arrabbiare i tuoi lettori: insomma un post che non lasci indifferente a chi lo legge. Un post scritto con questo criterio non sarà semplice posizionarlo su Google, ma potrebbe ricevere ottimi risultati in termini di condivisioni sui social.

✔️ Qualcosa per le mani – semplicemente qualcosa di pratico, un tutorial, dei consigli che aiutano a sciogliere dei nodi o superare dei dubbi. Un post scritto con questi criteri molto probabilmente potrà diventare un articolo pilastro.

Se te la senti puoi combinare i tipi di scrittura.

Lucia e Carmen del blog Ladies Are Baking sanno mettere assieme perfettamente gli elementi pratici con delle storie emozionanti come quella della ricetta per la Torta Foresta Nera. Questa storia d’amore che ho letto più di due mesi fa me la ricordo ancora oggi e non sono romantica 😀 .

 

Articoli che sono collegati e ti potrebbero interessare:

E tu che cosa fai per trovare gli argomenti giusti per il tuo blog?

Alla prossima.
Agnieszka