Come realizzare un documento pdf

Come realizzare un documento pdf da regalare ai lettori

Marketing

Il post di oggi è frutto delle mie osservazioni in rete 😉 . Molto spesso vedo le blogger che chiedono come realizzare un documento pdf per regalarlo ai lettori. Visto che sul mio blog ho realizzato parecchi pdf che si possono scaricare dalla blogoteca, l’area riservata del mio blog alla quale si accede iscrivendosi alla mia newsletter, voglio condividere le informazioni e piccoli trucchi per fare questi pdf al meglio.

Perché un blogger dovrebbe realizzare i documenti in pdf?

Un documento pdf è un qualcosa in più da realizzare per valorizzare ciò che si trova sul sito, in quanto, se fatto in modo giusto consente ai lettori di ricordarsi di noi.

In quali occasioni utilizzare i pdf?

Per evidenziare al meglio i contenuti del blog puoi utilizzare i documenti pdf per fare degli upgrade dei contenuti del post oppure per realizzare i piccoli prodotti digitali nuovi.

  • Upgrade significa che ai contenuti del post aggiungi qualcosa in più. Un esempio di questo tipo di pdf lo trovi in questo mio post:

Quali parole chiave scegliere per il proprio blog – pdf da scaricare

  • Un pdf con i contenuti diversi dai contenuti dei post, scelti sulla base degli interessi dei tuoi lettori sotto forma di check-list, mini e-book, mini corsi. Un esempio è il mio mini e-book con 40 idee di post per la pagina Facebook che trovi qui:

Come promuovere una pagina Facebook senza pagare la pubblicità?

I tuoi documenti pdf li puoi rilasciare in modo libero oppure regalarli alle persone che ad esempio si iscrivono alla tua newsletter. Come hai notato nel primo caso lascio scaricare liberamente la tabella per studiare le parole chiave del proprio blog, nel secondo caso, trattandosi di un mini e-book da più di 50 pagine con 40 esempi di post per la pagina Facebook, check-list e  un post planner ho chiesto l’iscrizione alla newsletter.

Quali programmi utilizzare per realizzarlo?

  • LibreOffice Writer o Microsoft Word – programmi di videoscrittura che ti permettono successivamente di esportare in formato pdf (con Microsoft Word utilizzi la funzione Salva come… mentre con LibreOffice utilizzi l’apposita funzione Esporta come…)
  • Impress o Power Point – programmi di elaborazione delle presentazioni che successivamente esporti in formato pdf
  • Canva – un semplice programma di creazione dei documenti e di grafiche on-line (Qui troverai un mio videotutorial per iniziare con Canva) con il quale puoi realizzare tantissimi documenti pdf! Praticamente tutta la mia blogoteca è fatta con Canva.

Per gestire successivamente i documenti pdf ti consiglio questi due programmi:

Sono gratuiti e permettono di mettere più pdf assieme, trasformare le immagini in pdf o estrapolare dai documenti pdf  le immagini, togliere le pagine, invertire l’ordine. Entrambi validi e molto utili.

Elementi essenziali mentre progetti il tuo pdf

Mentre progetti il tuo documento pdf tieni in considerazione alcuni elementi essenziali:

  • Colori – scegli i colori che richiamano il tuo blog. Per creare la tua gamma dei colori puoi utilizzare l’applicazione Color Calculator
  • I tuoi riferimenti – il tuo nome e cognome, una corta, ma concisa frase di presentazione, il nome, il link del blog e il logo.
  • Link cliccabili – puoi linkare non solo il blog, ma anche altri posti in rete: canali social oppure qualche articolo del blog se inerente la tematica del pdf.
  • Icone – per arricchire il tuo documento puoi utilizzare le piccole icone che aiutano a visualizzare i messaggi. Un sito con le icone gratuite anche da utilizzare nei tuoi progetti commerciali lo puoi trovare qui: Iconfinder.
  • Grafiche – per arricchire il tuo documento puoi inserire delle piccole grafiche. Un sacco di grafiche, font, icone gratuite le troverai su Free Pretty Thing.
  • Font – usa due o massimo tre font alla volta, se possibile richiama i font del tuo blog. Su Font Squirrel troverai dei font gratuiti di tutti i tipi! Se non sei sicura se i due font scelti possono stare bene assieme ti consiglio l’applicazione Tinder per font 😀 Fontflame che accoppia i font.

Come caricarlo sul blog

Ci sono due modi per caricare un pdf sul tuo blog:

  • Direttamente nei media del blog, come qualsiasi immagine:

  • Su un disco esterno, tipo Dropbox oppure Google Drive (un servizio di stoccaggio dei documenti in vari formati gratuito per chi possiede una casella di posta gmail).

Come linkarlo all’interno del post

Per linkare all’interno del tuo post il pdf come testo evidenzi il testo e lo alleghi dai media del blog dove prima l’hai caricato oppure evidenzi il testo e linki il documento caricato sul disco esterno con la funzione get sharable link.

Quante persone l’hanno scaricato?

Non è semplice scoprire quante persone hanno scaricato il tuo pdf, ma con un semplice sistema di monitoraggio del link (quindi da fare prima di linkare il pdf all’interno del post) puoi scoprire quante persone hanno cliccato e aperto il documento.

Puoi utilizzare il sistema Bit.ly, per poter monitorare il link devi registrarti, accorciare il link desiderato e successivamente linkare proprio quello accorciato. Dopo la pubblicazione del post puoi verificare su Bit.ly quante persone hanno cliccato.

Spero che questa mia piccola guida ti sia stata utile per creare dei pdf più accattivanti.

Se ne hai già creati mi farebbe piacere vederli, se ti va lascia il link nei commenti.

A presto

Agnieszka

P.S. Se hai ancora 3 minuti di tempo ti consiglio questo mio post 🙂 .

Cosa offrire a chi si iscrive alla newsletter e con quale programma realizzarlo

  • Susanna Albini

    Che dire, con questo articolo mi hai aperto un mondo nuovo tutto da scoprire, grazie 😊

  • Ottimo post, davvero utile! Avevo già utilizzato pdf per il mio blog e vorrei farne di più anche se purtroppo il tempo non è mai abbastanza!
    Non sapevo però di poter monitorare anche il numero di persone che lo scaricano, questo è davvero un suggerimento utilissimo!!!

    • Grazie per il commento :), concordo che il tempo è sempre troppo poco e sono felice di averti dato qualche spunto in più.

  • Denise Corona

    Grazieeee!!! Era proprio quello che cercavo, come sempre sei preziosissima <3

  • Silvina Dell’isola

    Complimenti! Un post super compendioso, Agnieszka, da condividere. Finora sul blog di DV ho caricato dei template personalizzabili. Penso che siano molto graditi. Una domanda: ma secondo te, questi approfondimenti, ha sempre senso fornirli a tutti i lettori, oppure, magari a quelli iscritti alla tua newsletter?

    • Dipende, come puoi leggere nel post io alcuni regalo a tutti, altri solo a chi si iscrive alla newsletter. Penso che sia un bel regalo ogni tanto lasciar scaricare liberamente i pdf senza chiedere l’iscrizione alla newsletter ;).

      • Silvina Dell’isola

        In effetti, hai ragione. LOL 🙂 I post in cui metti degli scaricabili sono graditi, ma finora l’impennata più grande di traffico l’ho avuta quando hai condiviso due dei post di DV sulla tua pagina di Combinando ♥ 😀

  • Chiara De Bortoli

    Grazie Agnieszka, un post utilissimo proprio al momento giusto!!!!!!

    • Grazie a te per questo feedback :*.